Ecco le nuove landing page e anche… un’offerta coaching!

Come ti accennavo nello scorso articolo, in questi giorni sto sperimentando alcune cose nuove. Per ricavare tecniche di marketing differenti dal solito.

In particolare, mi sto appassionando al “subdolo mix” di adwords + landing page + autoresponder + video + blog. Nota bene: per rispettare la “ricetta”, questi 5 elementi devono essere tutti inclusi tutti in un’unica campagna.

E così, oltre a nuove campagne per alcuni clienti consolidati (alcune mi stanno sorprendendo molto in positivo, da altre mi aspettavo di più), proprio in questi giorni sto lanciando la nuova campagna per questo blog. Utilizzando proprio…

…il “subdolo mix”!

Ecco cosa sto facendo…

Come primo aspetto, al blog aggiungo una componente di list building ed email marketing. Te ne avevo accennato anche in questo articolo: i blog che fanno bene email marketing, vendono di più.

E così ho preparato delle apposite pagine acchiappanomi, che metterò in test l’una contro l’altra.

Eccoti il link ad una delle “pagine acchiappanomi” (name squeeze page) che ho preparato a questo proposito: clicca qui.

Tra l’altro, per vedere il “subdolo mix” all’opera, ti suggerisco di iscriverti al modulo della pagina citata.

Una volta confermata la registrazione, troverai un report con 4 video, e quindi una sequenza autoresponder che sfrutta come supporto un blog “sempreverde” (il blog sempreverde è una tipologia degenere di blog, che farebbe arrabbiare i puristi; si chiama sempreverde perchè è senza date).

Per inviare traffico alla pagina acchiappanomi investirò soprattutto in Adwords.

A quel punto, dovevo anche trovar risposta ad una domanda chiave: come recuperare il costo Adwords? cosa vendere?

Guarda, su questa cosa ci ho pensato un po’ su… ora come ora non volevo proporre prodotti (come ACV o VW) e non volevo neppure proporre consulenza dal vivo (per poco tempo a disposizione).

Allora, rileggendo alcune delle email arrivate negli scorsi mesi dai lettori di questo blog, e cercando di capire cosa volessero i lettori migliori, ho pensato di offrire qualcosa di nuovo e proporre…

il Coaching via email!

Ok, lo so. Il coaching non è un servizio da front end (cioè non è un’offerta attraverso la quale si acquisisce con facilità un cliente). E non è un servizio adatto a tutti, perchè rivolto ai più appassionati. Insomma, se avessi voluto creare una bella offerta da front end, sicuro che tutto andasse bene, avrei dovuto offrire un bell’infoprodotto a 97 euro.

Però un infoprodotto apposito in questo momento non volevo farlo (ce ne sono altri in preparazione!) e così ho pensato al servizio di coaching via email. In pratica, con questo servizio puoi ricevere il mio coaching ed ottenere accesso ai retroscena e ai “dietro le quinte” delle mie campagne. Adatto soprattutto ai marketer più esigenti, che vogliono ridurre i tempi di trovare soluzioni nuove, sfruttando proprio le cose che vedo ogni giorno.

Per saperne i dettagli, visita questa pagina. Tra l’altro l’offerta prevede il trial di 1 euro per i primi 5 giorni. Non so per quanto tempo lascerò accesa l’offerta per questo servizio… probabilmente mi conviene rinsavire ed offrire al suo posto un infoprodotto: meno fatica e più vendite!

Ok, torno ai miei test. Ci sentiamo prossimamente per altre novità.

PS: in uno dei video che trovi quando ti registri al modulo di questa pagina, trovi una mia formula per prevedere “alla buona” il numero di clienti che puoi ottenere in un mese da una nuova campagna Adwords. Potrebbe interessarti.

  • http://www.erif.it David

    Interessante come sempre!
    Terrò in considerazione il mail coching.
    Le “lightweight squeeze” personalmente le odio. Troppo invadenti.

  • Maing

    Nicola hai usato Keynote per la presentazione?

  • nicolafiabane

  • http://www.erif.it David

    Interessante come sempre!
    Terrò in considerazione il mail coching.
    Le “lightweight squeeze” personalmente le odio. Troppo invadenti.

  • Maing

    Nicola hai usato Keynote per la presentazione?

  • nicolafiabane

blog comments powered by Disqus