Landing page lunghe o landing page corte?

Cosa funziona meglio? una landing page lunga o una landing page corta?
il “call to action” deve essere presentato subito, o può essere presentato anche dopo?

Questa sono domande che si sentono spesso e che spesso apre accesi dibattiti anche tra marketer esperti!

Premessa: come al solito la risposta è “dipende“. Questo perchè una landing page è solo una parte di un processo molto più articolato, nel quale ci sono molti fattori in gioco.

In più, nelle landing page ogni giorno c’è da imparare qualcosa di nuovo! c’è chi prova con i video, chi utilizza form e pulsanti di tipo nuovo, chi include nuovi effetti speciali… tutti elementi che di mese in mese portano novità in questo mondo e che possono permetterci di migliorare ulteriormente.

Detto questo, vediamo alcuni punti pratici su cui appoggiarci…

Ci sono alcuni modelli
che rendono meglio di altri…

ed è meglio usare il più spesso possibile ciò che si sa funziona, senza dover inventare la ruota ogni volta.

Se crei landing page, ti suggerisco di crearti col tempo un repertorio di “modelli vincenti” da usare con continuità e migliorare mese dopo mese, tramite appositi split test.

E poi ecco un aspetto che io cerco di utilizzare molto… prendere spunti dai grandi marketer e copywriter del passato! marketer come Claude Hopkins o Gene Schwartz hanno inventato tecniche e campagne dalle quali possiamo prendere molti spunti, anche adesso nell’era del web. Trovi alcuni spunti in questo articolo sul copywriting.

Ecco poi un’altra idea…

Soft offer? landing corta
Hard offer? landing lunga

Si tratta di una semplice regola pratica; ecco cosa vuol dire… se l’offerta che proponi è poco impegnativa (ad esempio: l’offerta di un minicorso, oppure l’offerta di un coupon gratuito) allora la landing può essere corta ed essenziale, con il call to action subito in evidenza.

Se invece l’offerta che proponi è impegnativa (hard offer) allora dovrai presentare qualche argomentazione in più per convincere il lettore. In questo caso sono più consigliate le landing lunghe.

Detto questo, ti rimando ad altri articoli interessanti: questo riguardo l’uso degli autoresponder nelle landing page.

Ovviamente l’articolo di ieri, con il video riguardo le landing page.

E poi a chi fa una domanda del tipo: perchè le landing page sono importanti? allora vedi qui un caso studio! dove scopri perchè una landing page fatta bene può costituire un patrimonio importante per un’azienda.

Questo delle landing page è comunque un tema interessante, del quale parleremo anche prossimamente.

  • http://www.yoyoformazione.it fradefra

    Credo sia molto importante fare questo test ed ogni tanto rifarlo. Anche nello stesso settore e con lo stesso target, col tempo si verificano delle evoluzioni ed i risultati a volte sono sorprendenti.

    Ho appena finito uno di questi test, con quattro landing per un corso di cucina. Una cortissima, una approfondita, altre due erano uguali alle prime, ma avevano in più vari link di approfondimento verso altre pagine.

    Incredibilmente, la landing che ha dato risultati migliori, di gran lunga, è stata quella cortissima, con poche informazioni e nessun link a pagine di approfondimento.

  • nicolafiabane

    Ciao Fradefra!

    se intendi il test di cui parli all'articolo
    http://www.yoyoformazione.it/2007/08/test-sulle
    a cui avevo messo un link qualche giorno fa
    http://www.venicemarketingreport.com/landing-pa
    è un test certamente interessante.

    Personalmente mi piacerebbe vedere lo stesso test realizzato con una formattazione differente delle landing; il motivo è che la formattazione usata in quelle 4 landing sembra più adatta per le pagine brevi che per le pagine lunghe; infatti, con quel tipo di layout i testi lunghi diventano di scomoda lettura.

    Della cosa ne accennavamo sia Giulio che io nei commenti al tuo articolo.

    Ciao

  • http://www.yoyoformazione.it fradefra

    Sì, Nicola, concordo. Purtroppo sono veramente tante le opzioni che andrebbero provate e su quel progetto non ci sono questi margini di prova.

    Sicuramente sarebbe interessante :)

  • http://www.yoyoformazione.it fradefra

    Sì, Nicola, concordo. Purtroppo sono veramente tante le opzioni che andrebbero provate e su quel progetto non ci sono questi margini di prova.

    Sicuramente sarebbe interessante :)

  • http://www.venicemarketingreport.com/lead-generation/lead-generation-b2b-altri-spunti/ Lead generation b2b: altri spunti — Venice Marketing Report

    [...] Sul tema di landing page per hard offer e soft offer, trovi un approfondimento qui. [...]

  • http://www.venicemarketingreport.com/lead-generation/landing-page-per-lead-generation-ed-email-marketing/ Landing page per lead generation ed email marketing — Venice Marketing Report

    [...] Su questo stesso tema trovi alcuni spunti in questo altro articolo, relativo a landing page lunghe e landing page corte. [...]

blog comments powered by Disqus